Il gruppo Comunità Emmaus dispone di un Centro Educativo Diurno per i minori e la famiglia, situato a Verdello, all’interno del complesso dell’Istituto Don Guanella.

Casa Chiara

Famiglia e minori

Nata nel 1994 come Comunità Residenziale di Pronto intervento per donne e bambini vittime di abusi o maltrattamenti, è stata riconvertita nel 2006 seguendo la scelta fondamentale di orientarsi verso un intervento più legato al territorio e a carattere preventivo.

Il bisogno a cui CasaChiara intende dare risposta è quello della famiglia che, a causa dei mutamenti in corso nella società e della crisi economica e sociale, è investita da nuove e complesse problematiche

Tra gli estremi delle famiglie ben strutturate ed equilibrate e le famiglie in grave situazione di disagio si evidenzia una crescente area di fragilità intermedia caratterizzata da forme di disagio diffuse e non sempre visibili o riconosciute che, di fronte ad eventi negativi o critici della vita, si possono improvvisamente acutizzare ed evidenziare.

Il tessuto sociale e familiare non sempre è in grado di riconoscere tempestivamente questo tipo di disagio e le agenzie educative e sociali non sempre sono pronte a rispondere a problematiche nuove o non hanno risorse umane ed economiche sufficienti.

CasaChiara offre forme di accompagnamento educativo e di sostegno genitoriale diversificate ed elastiche a minori e famiglie in condizioni di fragilità, con l’obiettivo, se possibile, di prevenire interventi più pesanti come l’allontanamento, il collocamento in comunità o l’affido giudiziario dei minori.

Le famiglie, oltre ai servizi territoriali, sono coinvolte attivamente nella definizione e gestione del progetto educativo personalizzato.

Gli interventi che si promuovono a CasaChiara sono essenzialmente due:

  • Gestione di uno spazio educativo diurno che accoglie minori e, in alcuni momenti, le loro famiglie attraverso interventi educativi personalizzati e azioni parallele di sostegno alla genitorialità e al contesto di provenienza (scuola, spazi del tempo libero, oratorio, ecc.).
  • Promozione di laboratori di genitorialità finalizzati alla condivisione delle fatiche e delle potenzialità dell’essere genitori e la promozione di azioni di sviluppo della solidarietà tra famiglie.

CasaChiara investe sulla sperimentazione di strumenti di lavoro e proposte educative per favorire la relazione educativa coi minori e facilitare il “ben-essere” dei bambini presenti.

Tra essi, particolarmente efficaci sono quegli strumenti che utilizzano e sviluppano, attraverso attività laboratoriali, l’espressività, la creatività e la manualità perché spesso il “fare creativo” facilità l’emersione e la rielaborazione dei vissuti e il conseguente dialogo con gli educatori.

Destinatari

Destinatari del servizio sono, in via preferenziale, minori e famiglie dell’Ambito di Dalmine con cui CasaChiara ha stipulato una convenzione.

Possono accedere comunque al Centro Diurno anche i minori di altri Comuni esterni all’ambito.

I minori hanno un’età compresa tra i 6 e i 14 anni, eventuali eccezioni possono essere valutate con l’equipe educativa del servizio.

Criteri d'accesso

L’accesso al servizio avviene tramite richiesta da parte dei servizi per i minori e la famiglia del Comune di appartenenza del nucleo familiare e successiva valutazione dell’equipe educativa di CasaChiara.

CasaChiara si rivolge in particolare al territorio dell’Ambito Territoriale di Dalmine.

Il personale

A CasaChiara operano educatori professionali, un arte-terapeuta e un coordinatore pedagogico. Un ruolo fondamentale hanno i volontari, i tirocinanti universitari e i giovani in servizio civile formati attraverso specifici percorsi. Lo psicologo interviene con compiti di supervisione dell’equipe educativa e dei volontari.

casachiara
Rapporto con il territorio

Risulta particolarmente delicato ed impegnativo, ma necessario e fondamentale, il lavoro di rete con le agenzie sociali ed educative del territorio: non sempre è facile costruire e mantenere rapporti con gli altri luoghi e contesti di vita dei minori e delle famiglie anche perché i servizi risultano spesso “oberati” da un numero crescente di situazioni di bisogno e va in crisi anche la capacità di “tenere la regia” e il coordinamento degli interventi.

Ciò è aggravato dalla progressiva riduzione di risorse a disposizione degli enti pubblici a fronte dell’aumento delle richieste di aiuto.

Tenendo conto sia degli aspetti positivi che delle criticità, rimane centrale l’investimento sulle risorse del territorio (famiglie e comunità più in generale) che però vanno accompagnate e promosse costantemente.

Nello specifico, sono coinvolti attivamente nel progetto:

– Agenzia Minori dell’Ambito Territoriale di Dalmine (coordinatrice e varie equipe territoriali).

– Servizi Sociali comunali.

– Cooperative Sociali e realtà del privato sociale operanti sul territorio per collaborazioni ed integrazioni tra i servizi per i minori e la famiglia (assistenza domiciliare, incontri protetti, servizio affidi, housing sociale, ecc.).

– Agenzie educative (parrocchie e oratori, scuole, società sportive, associazioni, …) sia di Verdello che degli altri Comuni di provenienza delle famiglie inserite a CasaChiara.

Chiedi aiuto

Casa Chiara
Via Magenta, 28 – 24049 – Verdello (BG)
Telefono: 035.48.217.44

SCRIVICI

5 per mille

Se vuoi aiutarci, ci sono molti modi.

SCOPRI
Comunità Emmaus Comunità Emmaus